Si impicca credendo di aver ucciso a martellate l'ex moglie. E' successo a San Giorgio in Bosco, in provincia di Padova. Un uomo di 48 anni, dopo lo scoppio di una violenta lite con la coniuge, l'ha colpita ripetutamente con un martello. Nella colluttazione è rimasto coinvolto anche uno dei due figli della coppia, un bambino di appena un anno. Ma entrambi i figli stanno bene e non hanno riportato traumi gravi, nonostante abbiano assistito alla scena. La moglie, di 38 anni, è stata portata in ospedale a Padova, ma non è in pericolo di vita. L'uomo, di origini bosniache, assalito dal panico e dai sensi di colpa, ha pensato che la moglie fosse morta e si è tolto la vita. I due erano separati, e l'uomo viveva a Cadoneghe, in provincia di Padova.