"Necessario l’intervento di carabinieri e vigili urbani per riportare la calma a Torregaveta nella zona Flegrea a Pozzuoli (Napoli) dove, dalle 13.40 è cominciata a ripresentarsi la carenza di treni che, abbinata alla continuata mancanza di pullman sul territorio, ha lasciato Bacoli e Monte di Procida, note mete balneari dell'area flegrea, senza alcun tipo di collegamento di trasporto pubblico per ore. A raccontare la disavventura Josi Della Ragione di Freebacoli ed il responsabile
regionale dei Verdi Ecologisti Francesco Emilio Borrelli: "Le motivazioni dell’improvviso stop, così come avvenuto nei mesi scorsi – spiegano – sono da riscontrare nel cattivo funzionamento dei sistemi di climatizzazione. I passeggeri, increduli, sono stati avvisati attraverso un cartello scritto a mano su cui si specificava che era impossibile prevedere quando e se il servizio sarebbe stato riattivato".

Sul posto sono arrivati i carabinieri ed i vigili urbani per placare la rabbia dei pendolari, per lo più giovani bagnanti, in attesa da ore alle fermate. Intanto, in assenza di servizo pubblico su gomma, da Torregaveta a Miseno – denunciano Della Ragione e Borrelli – si sono subito presentati presenti diversi tassisti abusivi che, utilizzando autovetture private, hanno trasportando illegalmente pendolari per 1 o 2 euro a tratta. "Questa vicenda – concludono – è l'ennesimo frutto della gestione fallimentare del sistema di trasporto pubblico messo in campo negli ultimi anni dalla Regione Campania guidata da Stefano Caldoro.