Nuove intercettazioni sullo scandalo Ruby trapelano dalle carte del processo che vede imputato Silvio Berlusconi per concussione e prostituzione minorile. A parlare, questa volta, è Imma De Vivo, una delle due gemelline portafortuna della campagna elettorale del Premier e intime amiche di Nicola Cosentino, per cui la magistratura ha chiesto l'arresto – negato dal Parlamento – per associazione camorristica con il clan dei Casalesi. In un'intercettazione datata 25 settembre, Imma De Vivo parla a telefono con un'amica e le spiega come si svolgono i festini: “Non ci sono altri uomini – spiega la gemellina – al di fuori di (Berlusconi), quindi non puoi trovare il papà della tua amica. Impossibilissimo! Quando io vado a queste cene, e sono molto rare, c’è solo lui come uomo. È unico e solo protagonista esclusivo”.

Barbara Faggioli, invece, viene intercettata a telefono con la showgirl Elenoire Casalegno, e racconta tutta la sua stanchezza per una vita fatta di “bunga bunga” e la volontà di cambiare strada. La Casalegno le risponde: “Ti dico io son ben felice se tu oggi decidi di svoltare e di cambiare. Son felice, ma sono felice per te perché ti voglio bene, e penso che per il bene del tuo futuro, è positivo, questa cosa, questa scelta, però nello stesso tempo ti dico non buttare da, da imprenditrice ti dico, non buttare mica via sei anni”.

Sei anni con Berlusconi, la Faggioli – presente a tutte le feste – si sfoga di ritorno da un viaggio con un'altra ragazza del bunga bunga, Aris Espinosa: “Amore mio è il primo anno dopo sei anni che non passo un capodanno con lui e me ne vado a fare una vacanza mia dopo sei estati, sei capodanni, sei compleanni, uno ci sta”.

La più dura è Caterina Pasquino, che dopo l'esplodere dello scandalo, quando è al vaglio il rinvio al giudizio per Silvio Berlusconi, viene intercettata mentre dice: “Mi devono veramente baciare il c… che non sono finiti tutti dentro”.