Un nuovo caso di violenza sulle donne con l'aggravante che ancora una volta protagonisti dell'episodio sono giovanissimi minorenni. In manette questa volta è finito un diciassettenne di Ceriale in provincia di Savona arrestato dai carabinieri dopo che i genitori della sua fidanzatina 15enne lo hanno denunciato per percosse e maltrattamenti nei confronti della loro figlia. La denuncia era partita dopo che al ritorno a casa da un appuntamento con il suo fidanzato, la ragazzina aveva il volto completamente tumefatto.

Dopo la denuncia dei genitori i militari dell'Arma hanno avviato una serie di verifiche trovando sul cellulare della vittima numerosi messaggi intimidatori  inviati dal 17enne, alcuni contenenti anche minacce di morte. Il diciassettenne è ora rinchiuso nel carcere Ferrante Aporti di Torino ma presto potrebbe essere affidato ad una comunità protetta. Secondo i genitori della 15enne i due avevano iniziato a frequentarsi nell'ottobre scorso, ma la relazione era subito degenerata con lui che ben presto è diventato ossessivo e violento. Il giovane infatti era diventato gelosissimo e sempre più aggressivo nei confronti della ragazzina, fino ad arrivare alla violenza.