E' giallo in provincia di Alessandria dove nella notte il corpo senza vita di un uomo di 52 anni residente a Gavi è stato ritrovato nel bagagliaio della sua auto parcheggiata a Lu Monferrato, sempre nell'Alessandrino. L'auto, una Croma di proprietà della vittima con all'interno il cadavere, è stata ritrovata nella notte nel centro del piccolo paese piemontese di 1200 abitanti dopo una telefonata anonima al 112 dei carabinieri nella quale veniva  segnalato il corpo. La vittima è un uomo originario della Calabria che da tempo però abitava in zona e conosciuto come piccolo imprenditore. Per ora non sono stati resi noti i motivi della morte, ma secondo le prime informazioni raccolte si tratterebbe comunque di omicidio. Da una prima analisi del medico legale sul posto, infatti, sembra che l'uomo avesse degli evidenti segni sul collo che potrebbero far pensare ad uno strangolamento. Sul caso la procura ha aperto un fascicolo e ordinato l'autopsia sul cadavere dopo aver affidato le indagini ai carabinieri.

Indagano i carabinieri – Gli uomini dell'Arma, dopo i rilievi sull'auto, ora stanno cercando di ricostruire le ultime ore di vita della vittima. Gli inquirenti, infatti, hanno già acquisito tutte le telecamere di sorveglianza della zona per stabilire come l'auto con il cadavere sia arrivata nel posto e stanno cercando testimoni per capire gli ultimi spostamenti della vittima. Restano da accertare infatti alcuni particolari come il fatto che l'auto fosse aperta con le chiavi inserite nel cruscotto. Gli investigatori al momento comunque mantengono il massimo riserbo sulla vicenda, maggiori particolari si potranno avere dopo l'autopsia che accerterà con precisione le cause del decesso.