Un donna di 28 anni, Gessica Notaro, è stata ricoverata in gravissime condizioni all'ospedale Bufalini di Cesena, dopo essere stata aggredita dall'ex compagno che gli avrebbe gettato dell'acido addosso. Ora rischia di perdere la vista. I fatti sono avvenuti a Rimini e la polizia avrebbe già rintracciato l'uomo, Edson Tavares, 29enne, originario di Capo Verde. I due avevano convissuto per un periodo, prima che lei si trasferisse dalla madre. Alle ricerche hanno partecipato anche i carabinieri. nella notte tra martedì e mercoledì, lo straniero avrebbe atteso che la ragazza rientrasse a casa in via Bidente. Qui, sempre secondo le prime ricostruzioni, avrebbe aggredito la giovane gettandole sul volto il liquido urticante per poi far perdere le proprie tracce.

Nei confronti dell'uomo è stato successivamente disposto il fermo di polizia giudiziaria, mentre la convalida dell'arresto è attesa domani mattina. Nel pomeriggio è uscito sotto scorta dagli uffici della questura di Rimini . Sembra che Tavares, durante l'interrogatorio, abbia provato a negare la sua responsabilità, ma gli inquirenti hanno ricostruito in ogni aspetto la vicenda e non ci sarebbero dubbi. E' stata fra l'altro la stessa vittima a fare il nome del responsabile ai soccorritori.

La giovane rischia di perdere la vista.

La 28enne è stata trasportata d'urgenza nell'ospedale cesenate a causa delle gravissime lesioni. Ha riportato ustioni abbastanza profonde soprattutto al volto nella zona degli occhi. Nel frattempo sul posto, sono giunti i mezzi di soccorso del 118, gli agenti della polizia di Stato e i carabinieri. E' partita una caccia all'uomo durate tutta la notte: intorno alle 9.30 di mercoledì, il 29enne è stato intercettato e arrestato. Sembra che l'uomo in passato si fosse già reso protagoniste di violenze nei confronti della ragazza. Tanto che gli inquirenti avevano aperto un fascicolo sfociato in un provvedimento di ammonimento del questore di Rimini Maurizio Improta.

Gessica Notaro è stata Miss Romagna 2007.

Gessica Notaro lavora al delfinario di Rimini come addestratrice e speaker. Nel 2007, era stata proclamata Miss Romagna e aveva conquistato la finale al concorso Miss Italia. Dopo questa esperienza aveva cominciato un carriera nel mondo dello spettacolo, prendendo parte anche programmi Rai e Mediaset come cantante, ballerina e presentatrice. Tra gli show ai quali aveva partecipato, Quelli che Il Calcio e Amici di Maria De Filippi.

Il commento di Patrizia Mirigliani, patron di Miss Italia

"Ancora violenze contro una donna e in un modo tra i più spregevoli. Non c'è offesa più grande della deturpazione del volto di una persona, del tentativo di cancellarne l'identità, il sorriso, la bellezza. Sono situazioni inconcepibili che si ripetono senza mai trovare la fine". Così Patrizia Mirigliani, patron di Miss Italia, commenta la vicenda di cui è rimasta vittima Gessica. "Siamo ancora addolorati – ricorda – per il ferimento di Rosaria Aprea, la nostra Miss Coraggio, che tre anni fa ha subito l'asportazione della milza per l'aggressione del compagno, ed ora un'altra nostra miss si trova tra la vita e la morte".

Il caso di Lucia Annibali, sfigurata con l'acido dall'ex.

La vicenda ricorda amaremente il caso di Lucia Annibali, l'avvocatessa di Pesaro sfregiata con l'acido da due uomini ingaggiati  dal suo ex compagno Luca Varani, anche lui legale (era iscritto al Foro di Rimini) all'epoca dei fatti (6 aprile 2013) e poi condannato in via definitiva a 20 per tentato omicidio e stalking. 12 anni furono inflitti ai due esecutori materiali dell'attacco, gli albanesi Altistin Precetaj e Rubin Talaban.

La collega di Gessica, vittima di femminicidio nel 2007.

C'è da dire che anche una collega di Gessica Notaro era stata vittima di violenza analoga. Il 7 febbraio 2007 l'addestratrice di delfini del parco Oltremare di Riccione, Tamara Monti, 37 anni, fu uccisa da un vicino con 25 coltellate "perche' i suoi cani abbaiavano"; il killer fu condannato a scontare 14 anni di reclusione e tre di ospedale psichiatrico giudiziario. La donna, cresciuta ad Olgiate Comasco, fu attesa sotto casa dal suo assassino. Proprio il giorno dell'omicidio avrebbe dovuto cominciare il trasloco con il fidanzato in una nuova casa. Una soluzione pensata anche per allontanarsi da quel vicino e dalle continue liti per l'abbaiare degli animali.