dal blog di
12:22

A cosa serve un tablet?

C'è chi dice che non serve a nulla, e chi pensa che oramai sia indispensabile. C'è chi ha sostituito il notebook, e chi ha invece sostituito la console. Ma in realtà, un tablet come può essere utilizzato?

Dal lancio della prima versione di iPad, che ha portato un nuovo concetto di cosa fosse un tablet, sono passati 3 anni, ma è stato il 2012 l’anno che ha visto una diffusione capillare di questi dispositivi.
Tutti i produttori si sono buttati nella mischia, Amazon ha presentato una versione HD, Apple ha raddoppiato la scelta inserendo in catalogo un nuovo tablet da 7″, Samsung ha sfornato il Galaxy Note 10.1 e Microsoft ha lanciato surface, la sua visione di tablet con a bordo Windows 8. C’è stata anche una proliferazione di tablet low-cost, dal prezzo adatto a tutte le tasche senza sacrificare di molto le specifiche hardware. Ora c’è davvero molta scelta ma nella vita di tutti i giorni, a cosa serve un tablet?

A cosa serve un tablet?

Uso professionale. Molti professionisti hanno scelto un tablet come compagno di lavoro, per avere sempre a portata di mano tutti i documenti e gli archivi di dati che sono necessari al loro lavoro. Portare in giro per la fabbrica o per i cantieri un notebook non è sempre facile. Con un tablet si ha a disposizione tutto quello che serve . Anche la fotocamera in questo caso gioca un ruolo notevole, infatti con essa è possibile digitalizzare documenti cartacei e documentare con fotografie il lavoro svolto, con la possibilità di inserire misure e note direttamente sulle immagini.

Uso casalingo. Il tablet è uno strumento da divano, tanti lo usano comodamente seduti, per informarsi, per controllare la posta o per vedere la guida TV per la serata. In cucina diventa un lobro di ricette interattivo, con tanto di video e spiegazioni dettagliate per trasformarsi in chef. Presto con l’avanzare dell’internet delle cosa il tablet diventerà anche il centro di comando per gestire la casa (illuminazione, allami, elettrodomestici, videosorveglianza) in tutta comodità.

Uso ricreativo. Chi ha un tablet, spesso lo prende subito tra le mani non appena ha un po’ di tempo libero, perchè offre una schiera molto ampia di ricreazioni a portata di dito. In primis sono i giochi a farla da padrone in questo ambito, giochi per tutti, dal giocatore appassionato al casual gamer. Giochi di tutti i generi e per tutti i gusti, spesso gratuiti o dal prezzo che non supera 1€. Oltre all’offerta videoludica con un tablet si può anche divertire l’intelletto, con un enorme catalogo di ebook. Con l’app Kindle di Amazon avrete tra le mani un vero e proprio ebook reader con 5000000 di titoli pronti per essere letti (uno alla volta naturalmente). Chi invece vuole distendersi senza far nulla, può utilizzare il tablet per guardare centinaia di canali TV.

Uso sociale. Comunicare con altri restando a casa propria sembra essere il trend del momento. E se da un lato il contatto umano è ineguagliabile da qualsiasi tecnologia, quando questo non è possibile per problemi spazio-temporali il tablet è nostro alleato. Con Skype è possibile vedere, parlare e scrivere a persone di tutto il mondo, grazie alla fotocamera frontale (che oramai hanno quasi tutti i modelli), videochiamare non è mai stato così immediato. Sempre da tablet possiamo comunicare in altri modi, ad esempio tramite facebook, twitter, o qualsiasi altro social network.

E a vostro avviso invece, a cosa serve un tablet?

segui fanpage

segui GioeleSLFierro

ALTRI DI GioeleSLFierro
Il CEO di Apple, intervistato in una conferenza, parla di iOS 7, iWatch e tanto altro anche se l'argomento "Forstall" resta un tabù.

Con i suoi 399€ da listino, è il top di gamma più accessibile. E Oppo non ha risparmiato sull'hardware, componenti di qualità garantiscono buone prestazioni alla pari con i concorrenti molto più costosi.

Una casa d'aste Tedesca batte un esemplare funzionante del primo computer prodotto da Apple ad un prezzo incredibile.
FANPAGE D'AUTORE
STORIE DEL GIORNO